Antipasti, Antipasti caldi, ricetta

Sfizi burro e acciughe

Gli sfizi con burro e acciughe li ho assaggiati per la prima volta in una pizzeria a Ischia, dove le pizze lasciavano un po’ a desiderare ma erano precedute da un piatto di questi piccoli panini preparati con l’impasto delle pizze e appena sfornati. E’ stato un primo piacevole incontro e me li son memorizzati per sfruttarli a dovere. Io li considero un modo piuttosto furbo di preparare una piccola entrée salata per sostituire il vero e proprio antipasto. In questo caso per non star lì a perdere troppo tempo passo in panificio e compro il pane in pasta per pizza già lievitato e pronto da stendere. C’è poi un’altra occasione che non mi lascio quasi mai sfuggire per cuocerli ovvero quando inforno una bella teglia di pizza. Non so a voi ma a me restano sempre abbondanti ritagli di pasta e li sfrutto in questo modo completando il pranzo o la cena. Con la sola pizza di solito rimango un po’ insoddisfatto e non si tratta di una questione quantitativa è che a tavola mi piace un po’ di varietà e cerco che ci siano almeno un paio di portate in sequenza. Questi piccoli e non impegnativi panini si prestano perfettamente allo scopo perché li inforno per primi così, si possono mangiare ben caldi mentre cuoce la pizza in teglia. Farli è addirittura banale occorre solo del burro portato a temperatura ambiente, delle acciughe ben diliscate che vanno immerse in olio, condite con poco aceto e lasciate a insaporire per un paio di orette. Si possono usare le acciughe sott’olio e di solito un barattolino in frigo non manca mai ma se posso soprattutto quando ho già in mente di cuocere la pizza mi procuro delle acciughe sotto sale ben mature, le dissalo, le spino per bene e poi le lascio nel condimento per il maggior tempo possibile. Per i panini scegliete voi l’impasto da pizza che vi convince di più, ma la cosa più semplice è acquistarlo in un panificio di fiducia che faccia uso di poco lievito e mantenga tempi di lievitazione sufficientemente lunghi, il che non è proprio facilissimo però panificatori ancora seri anche in città si trovano. Staccate dei panetti sui 40 g e tirateli dando una forma ovale e piuttosto allungata. Poi arrotolateli e posateli sul piano di lavoro con la chiusura rivolta in basso. Fateli rilievitare fino al raddoppio e poi infornateli a forno statico scaldato a 190° per una mezzora fin quando non diventino belli dorati. Portateli ben caldi a tavola sarà un piacere dividerli in due e farcirli d’abbondante burro che si scioglierà subito al calore, aggiungere il filettino d’acciuga e gustare il bel contrasto tra il dolce del burro e la decisa nota salina dell’acciuga.

 

 

Con gli sfizi burro e acciuga mi piace bere un Capri bianco o un Etna bianco doc e se amate le bollicine un Prosecco brut potrete accostarlo senza timore.

 

Sfizi burro e acciughe

Di ropa55 Pubblicata: 27 Gennaio, 2015

  • Resa: 12 panini (4 Persone servite)
  • Preparazione: 60 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Pronta In: 1 ora 30 minuti

Gli sfizi burro e acciughe sono una ricettina furba e golosa da gustare bevendo un buon vino bianco.

Ingredienti

Istruzioni

  1. Preparate il filetti d'acciuga dissalandoli ed eliminando la lisca centrale e tutte le spine visibili.
  2. Sciacquateli bene e poi coprite con olio d'oliva extravergine e un cucchiaio d'aceto.
  3. Preparate o acquistate il pane in pasta per pizza.
  4. Dividete i panetti da 40g circa.
  5. Tirateli in forma ovale e allungata.
  6. Posateli sulla placchetta, lasciateli rilievitare fino al raddoppio e pennellateli d'olio d'oliva.
  7. Infornate a 190° per una mezzora circa, fino a farli dorare uniformemente.
  8. Portateli subito a tavola ben caldi con riccioli di burro e le acciughe.